Contratti a Tempo Determinato a Milano: l’Accordo del Commercio

Contratti a Tempo Determinato a MilanoContratti a a Milano: il 6 novembre scorso, Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza e le Organizzazioni sindacali di categoria di Milano hanno sottoscritto l’Accordo Territoriale sui contratti a tempo determinato “Milano Città Turistica” dando attuazione alla regolamentazione sui contratti a tempo determinato regolata dall’art. 75 del CCNL del Terziario.

Le aziende del commercio della Città di Milano potranno assumere lavoratori a tempo determinato in particolari periodi dell’anno, applicando la specifica disciplina prevista per le attività stagionali.

L’Accordo Territoriale permette ai datori di lavoro di gestire i picchi dell’attività lavorativa (festività natalizie/pasquali e stagione estiva), rispondendo alle esigenze di flessibilità organizzativa derivante dalla crescita dei flussi turistici tradizionali (oltre un milione di visitatori a settembre con un + 17% rispetto allo stesso mese del 2018) e di quelli emergenti legati alla cultura, alle manifestazioni ed eventi e di affrontare la sfida delle Olimpiadi invernali 2026.

Tale Accordo consente infatti di andare oltre i limiti di durata nonché poter prorogare e rinnovare i contratti a termine in assenza di causali per un massimo di 36 mesi.

La possibilità, inoltre, di superare le percentuali massime di a tempo determinato previste dalla legge, consente di incrementare l’occupazione di qualità, valorizzando le competenze, professionalità e l’esperienza acquisita dai lavoratori.

Le aziende potranno assumere lavoratori a tempo determinato anche per la partecipazione a fiere ed eventi che si svolgeranno nelle Aree di Fieramilanocity e di Rho – Pero.

L’Accordo può essere utilizzato esclusivamente dalle aziende associate a Confcommercio Milano che applicano integralmente il CCNL del Terziario e che versano la contribuzione all’ente bilaterale Ebiter Milano.

 

ACCORDO TERRITORIALE SUI CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO

 
 

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d'impresa. Dal 2015 è abilitato all'esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova. Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l'Università Ca' Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche. Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.   Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia una commento

avatar
  Subscribe  
Notificami