Autoliquidazione INAIL 2018/2019 rinviata a Maggio 2019

Autoliquidazione INAIL 2018/2019Sulla base di quanto disposto dall’art. 1, co. 1125, della Legge n. 145 del 30 dicembre 2018, più comunemente nota come Legge di Bilancio 2019, il termine per il pagamento dei Premi riferiti all’Autoliquidazione INAIL 2018/2019 per l’ contro gli sul Lavoro e le Malattie Professionali è stato rinviato dal 16 febbraio 2019 (termine ordinario) al 16 maggio 2019.
Questo, per consentire all’INAIL di operare una revisione delle Tariffe dei Premi, in un’ottica di riduzione dei costi in capo alle Aziende.

LE SCADENZE INAIL PER L’ANNO 2019

 

  • il termine del 31 dicembre 2018 entro cui l’INAIL rende disponibili al datore di lavoro gli elementi necessari per il calcolo del premio assicurativo è stato differito al 31 marzo 2019
  • il termine del 16 febbraio 2019 entro cui inviare la motivata di riduzione delle retribuzioni presunte è stato differito al 16 maggio 2019
  • il termine del 16 febbraio 2019 previsto per il versamento tramite F24 e F24EP dei premi ordinari e dei premi speciali unitari Artigiani, dei premi relativi al settore navigazione, per il pagamento in unica soluzione e per il pagamento della prima rata in caso di rateazione ai sensi delle leggi 449/1997 e 144/1999 è stato differito al 16 maggio 2019
  • il termine del 28 febbraio 2019 per la presentazione telematica delle dichiarazioni delle retribuzioni è stato differito al 16 maggio 2019

 

Il differimento dei termini disposto dalla citata Legge di Bilancio 2019 riguarda la Tariffa ordinaria Dipendenti delle gestioni “Industria“, “Artigianato“, “Terziario” ed “Altre Attività“, nonché la Tariffa dei premi speciali unitari Artigiani e la Tariffa dei premi del settore navigazione.

Restano confermati i termini di scadenza per il pagamento e per gli adempimenti relativi ai premi speciali anticipati per il 2019 relativi alle Polizze Scuole, Apparecchi RX, Sostanze Radioattive, Pescatori, Frantoi, Facchini nonché Barrocciai / Vetturini / Ippotrasportatori.
Detti premi, per il 2019, in attesa della loro revisione continueranno ad usufruire della riduzione prevista dalla legge 147/2013 che per l’anno in corso è pari al 15,24%.

 

Resta, inoltre, confermato al 18 febbraio 2019 il termine di scadenza dei premi per i lavoratori somministrati relativi al 4° trimestre 2018.

 
 

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d'impresa. Dal 2015 è abilitato all'esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova. Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l'Università Ca' Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche. Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.   Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia una commento

avatar
  Subscribe  
Notificami