Cruscotto Infortuni INAIL: consultabile anche dai Consulenti del Lavoro

Reso consultabile anche da parte dei Consulenti del Lavoro il c.d. Cruscotto Infortuni INAIL, creato dall’Istituto al fine di consultare gli infortuni occorsi successivamente al 23/12/2015. Ricordiamo che, in base a quanto previsto dall’art. 21, c. 4, del D. Lgs. n. 151/2015, “a decorrere dal novantesimo giorno successivo alla data di entrata in vigore del presente […]

Depenalizzazione del reato di omesso versamento delle ritenute previdenziali: Circolare INPS

Con la Circolare INPS n. 121 del 05/07/2016, l’Istituto interviene in riferimento alla parziale depenalizzazione del reato di omesso versamento delle ritenute previdenziali. Ricordiamo infatti che il Decreto Legislativo n. 8 del 15 gennaio 2016, in attuazione della Legge n. 67/2014, ha disposto la parziale depenalizzazione del reato di omesso versamento delle ritenute previdenziali. A […]

Esonero contributivo assunti a tempo indeterminato: esito dei primi controlli

Continua l’attività di verifica degli ispettori delle Direzioni territoriali del lavoro sul ricorso agli esoneri contributivi previsti dalle Leggi di Stabilità 2015 e 2016 a favore di chi assume a tempo indeterminato lavoratori privi di occupazione stabile da almeno sei mesi.   In base ai dati aggiornati al mese scorso, sono stati disposti accertamenti mirati […]

Dimissioni telematiche: primi chiarimenti del Ministero del Lavoro

Con Circolare n. 12 del 4 marzo 2016, il Ministero del Lavoro interviene per fornire i primi chiarimenti in riferimento alla nuova procedura telematica per la comunicazione delle dimissioni e delle risoluzioni consensuali, che sarà operativa dal 12 marzo 2016. Illustrando le finalità e l’ambito di applicazione della procedura, il Ministero chiarisce che detta procedura […]

Approfondimento sulle principali sanzioni in materia di Lavoro

A seguito delle importanti modifiche apportate negli ultimi tempi, di seguito illustriamo le principali sanzioni in materia di lavoro, nel quale può incorrere il datore di lavoro nella gestione dei rapporti con i propri dipendenti / collaboratori.   1 – MAXISANZIONE PER LAVORO NERO Per “lavoro nero” si intende l’impiego di lavoratori subordinati senza preventiva […]

Infortuni e Datore di Lavoro: quando è da escludere la sua responsabilità

Com’è noto, la responsabilità di un datore di lavoro nell’infortunio occorso al lavoratore può essere legittimamente esclusa nei casi in cui il comportamento del lavoratore medesimo risulta abnorme o, comunque, eccezionale ed, in quanto tale, idoneo ad interrompere il nesso di causa tra la condotta datoriale e l’evento , ovvero tendente a superare le barriere […]

Il datore di lavoro non versa i contributi? Reato anche sotto i 10 mila euro

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 32337 del 23 luglio 2015 ha affermato che il mancato versamento di ritenute previdenziali si configura come reato anche se il debito non è superiore a 10 mila euro e a nulla serve invocare l’applicazione delle disposizioni di cui alla Legge n. 67/2014, articolo 2. La disposizioni […]

Cassazione: dipendente condannato per aver reso falsa testimonianza

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 16443 del 20 aprile 2015, ha evidenziato come l’aver negato la presenza di lavoratori clandestini sul posto di lavoro fa rischiare al lavoratore una condanna per falsa testimonianza. I ricorrenti, inoltre, non possono nel caso in specie invocare la non punibilità della dichiarazione mendace fondando il loro […]

cassazione

Cassazione: Reati commessi dai dipendenti – responsabile anche il Legale Rappresentante

In materia di responsabilità del legale rappresentante, la Corte di Cassazione ha chiarito che qualora i dipendenti commettano reati legati alla gestione non autorizzata di rifiuti, il legale rappresentante dell’azienda risponderà sempre in concorso con i dipendenti in ragione dell’omessa vigilanza sull’operato di questi ultimi. Nello specifico la Suprema Corte, con la Sentenza n. 1716 […]

Cassazione: credito fittizio INPS punito con Sanzione Penale

In materia di indebita percezione, la Corte di Cassazione ha chiarito che il datore di lavoro il quale esponga un credito fittizio per ottenere un conguaglio INPS, sarà punito con la sanzione prevista per l’indebita percezione. Nello specifico la Suprema Corte, con la Sentenza n. 48663 del 24 novembre 2014, ha precisato che l’indebita percezione […]

newsletter-flat

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER:

Iscriviti gratuitamente alla Newsletter di Paghe Facili: non perderai mai una notizia sul Diritto del Lavoro ed il mondo delle Risorse Umane!
Ogni mese riceverai, direttamente nella tua mail, il riepilogo di tutte le notizie che vengono pubblicate sul sito!

Iscriviti alla Newsletter

Informativa sulla Privacy