Disoccupazione ed offerta di lavoro congrua

Offerta di Lavoro congruaOfferta di Lavoro congrua a soggetto disoccupato: è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 162 del 14 luglio 2018 il Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 10 aprile 2018, con il quale vengono stabiliti i criteri per stabilire quando un’offerta di lavoro ad un soggetto disoccupato possa ritenersi congrua o meno.

Il Decreto utilizza una serie di criteri, quali:

  • coerenza tra l’offerta di lavoro e le esperienze e competenze maturate;
  • distanza del luogo di lavoro dal domicilio e tempi di trasferimento mediante mezzi di trasporto pubblico;
  • durata dello stato di disoccupazione.

Per i soggetti percettori di misure di sostegno al reddito, ad esempio soggetti percettori di NASPI, per la congruità dell’offerta viene parametrata anche all’entità della retribuzione offerta, che dovrà essere superiore almeno del 20% rispetto all’ percepita nell’ultimo mese dal soggetto.

 

Disoccupati non percettori di misure sostegno al reddito

 

DURATA DELLA DISOCCUPAZIONE DA 0 A 6 MESI DA 7 A 12 MESI OLTRE 12 MESI
COERENZA CON I PROFILI PROFESSIONALI Aderenza settore economico professionale, processo di lavoro e uno o più ADA individuati nel Patto di Servizio. Aderenza settore economico professionale e processo di lavoro e tutte le ADA ivi incluse, e ADA con continuità professionale di altri processi. Aderenza a tutte le ADA e processi di lavoro nel settore economico professionale individuato o in altre ADA rientranti in processi di lavoro di altri settori economico professionali.
DISTANZA DAL DOMICILIO 50 km / 80 minuti 50 km / 80 minuti 80 km / 100 minuti

 

Disoccupati percettori di misure sostegno al reddito

 

DURATA DELLA DISOCCUPAZIONE DA 0 A 6 MESI DA 7 A 12 MESI OLTRE 12 MESI
COERENZA CON I PROFILI PROFESSIONALI Aderenza settore economico professionale, processo di lavoro e uno o più ADA individuati nel Patto di Servizio. Aderenza settore economico professionale e processo di lavoro e tutte le ADA ivi incluse, e ADA con continuità professionale di altri processi. Aderenza a tutte le ADA e processi di lavoro nel settore economico professionale individuato o in altre ADA rientranti in processi di lavoro di altri settori economico professionali.
DISTANZA DAL DOMICILIO 50 km / 80 minuti 50 km / 80 minuti 80 km / 100 minuti
ENTITA’ DELLA RETRIBUZIONE Maggiore del 20% dell’indennità percepita Maggiore del 20% dell’indennità percepita Maggiore del 20% dell’indennità percepita

 
 
 

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d'impresa. Dal 2015 è abilitato all'esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova. Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l'Università Ca' Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche. Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.   Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia una commento

avatar
  Subscribe  
Notificami