Società tra Professionisti: in Gazzetta il Regolamento.

In G.U. il Decreto sulle società tra professionisti

Con Decreto 8 febbraio 2013, n. 34, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 6 aprile, n. 81, il Ministero della Giustizia, di concerto con il Ministero dello , ha adottato il Regolamento che disciplina l’istituzione delle società tra professionisti, così come previsto dalla legge che ha riformato le professioni “ordinistiche”.

Il Regolamento, che entra in vigore dal 22 aprile 2013, prevede una duplice iscrizione delle nuove società presso la sezione speciale del Registro delle Imprese, e in una sezione speciale degli albi o dei registri tenuti presso l’ordine o il collegio professionale di appartenenza dei soci professionisti.

Per tale tipologia di società è prevista la possibilità di aggregazione nella compagine societaria di soci iscritti in albi e soci non professionisti, tecnici o finanziatori.

Nello specifico il Regolamento richiede che i soci professionisti assumano una doppia maggioranza in assemblea: per quote e per teste, pari o superiore ai due terzi. Tuttavia, tale disposizione non opera laddove non sia richiesta dalla legge una maggioranza capitaria. Potrebbe pertanto determinarsi un patto parasociale fra i soci che rappresentano il 50% più uno del capitale.

Fonte: Seac News

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia una commento

Lasciaci il tuo parere!

Rispondi

wpDiscuz