Scuole Private ANINSEI: al via l’Ente Bilaterale

ccnl scuole private aninseiIn riferimento al CCNL Scuole Private ANINSEI datato 13/01/2016, come previsto dallo stesso CCNL, nel corso del mese di Aprile 2016 è stato istituito l’Ente Bilaterale Nazionale Scuola “EBINS”.
I soci fondatori di tale Ente Bilaterale sono l’ANINSEI Confindustria Federvarie e le Organizzazioni Nazionali dei Sindacati dei Lavoratori CGIL, CISL e UIL.
Scopo dell’Ente Bilaterlae è quello di erogare prestazioni che vadano ad integrare il trattamento economico e normativo previsto dal CCNL Scuole Private ANINSEI.

LA CONTRIBUZIONE

In base all’art. 3 del predetto CCNL, è previsto che:
– A partire dal 1° gennaio 2016 le aziende verseranno i contributi alla Bilateralità secondo le norme di legge e di regolamento. Il , pari a 120 euro annui per ogni lavoratore dipendente, anche a , sarà frazionato in 12 quote mensili ciascuna delle quali di importo pari a 10,00 euro.
Per i lavoratori part-time, con fino alle metà delle ore settimanali previste per il livello e le mansioni, la quota è ridotta del 50%.

– Le prestazioni previste dalla bilateralità costituiscono un diritto contrattuale per ogni singolo lavoratore il quale matura, esclusivamente nei confronti delle imprese non aderenti e non versanti al sistema bilaterale, il diritto all’erogazione diretta da parte dell’impresa.
– A decorrere dal 1° gennaio 2016 le imprese non aderenti al sistema bilaterale e che non versano il relativo contributo, dovranno erogare un importo forfettario pari a 25,00 euro lordi mensili per tredici mensilità.
Tale importo non è assorbibile e rappresenta un elemento aggiuntivo della retribuzione (E.A.R.) che incide su tutti gli istituti retributivi di legge e contrattuali, compresi quelli indiretti o differiti, escluso il TFR.

Tale importo dovrà essere erogato in busta paga con cadenza mensile e conserva carattere aggiuntivo rispetto alle prestazione dovute ad ogni singolo lavoratore in adempimento dell’obbligo di cui al comma 3.
Per i lavoratori assunti con contratto part-time, tale importo è corrisposto proporzionalmente all’orario di lavoro e, in tal caso, il frazionamento si ottiene utilizzando il divisore previsto dal CCNL.
Per gli apprendisti, l’importo andrà riproporzionato in base alla eventuale relativa paga base riconosciuta.

MODALITA’ DI VERSAMENTO

In riferimento alle modalità di versamento della contribuzione dovuta all’Ente Bilaterale, l’ente stesso precisa che, una volta attivata la convenzione con l’INPS, sarà possibile procedere al versamento tramite modello F24, il quale potrà essere utilizzato esclusivamente dai datori di lavoro regolarmente iscritti all’ANINSEI.
Pertanto, non sarà sufficiente la mera applicazione del CCNL Scuole Private ANINSEI, ma il datore di lavoro dovrà inoltre provvedere all’iscizione all’ANINSEI.
In virtù del fatto che l’iscrizione all’ANINSEI, e quindi all’Ente Bilaterale, è basata sulla volontarietà di tale iscrizione, per tutte le aziende che decidessero di non aderirvi rimarrà la possibilità di versare mensilmente in busta paga al lavoratore l’Elemento Aggiuntivo della Retribuzione (E.A.R.), di importo pari a € 25 per 13 mensilità.
Per per le Aziende, invece, regolarmente iscritte ad ANINSEI, in attesa dell’attivazione della convenzione INPS, la contribuzione potrà essere versata mensilmente sul seguente conto corrente bancario:
Intestatario:
ANINSEI
Viale Pasteur, 10
00144 Roma
IBAN IT17G0358901600010570666661
Presso:
Direzione Operativa – Ufficio Persone Giuridiche
Allianz Bank Financial Advisors S.p.A.
Piazzale Lodi, 3 20137 Milano

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *