Partecipazioni in Società di Capitali non assoggettate a Gestione Artigiani e Commercianti

inps

I redditi da partecipazione in Società di capitali non vanno assoggettati a contribuzione della Gestione Commercianti ed Artigiani Inps.

Lo ha chiarito la Corte di Appello di L’Aquila con due sentenze gemelle (nn. 752 e 774/2015 del 25/06/2015) nel confermare le sentenze del Tribunale di Pescara, smentendo quanto sostenuto dall’Inps con la circolare n. 102 del 12/06/2003 ed avallando la tesi da sempre sostenuta dai .

Il Consiglio Nazionale attende, quindi, un chiarimento da parte dell’Istituto che dia disposizioni alle sedi provinciali per annullare in autotutela le richieste di contributi calcolati sui redditi da partecipazione a società di capitali, quali le S.r.l., evitando un inutile e dispendioso contenzioso giudiziario.

Leggi la sentenza n 752/2015

Leggi la sentenza n. 774/2015

 

Fonte: ConsulentidelLavoro
 
 

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *