Note di Rettifica direttamente all’intermediario: il Messaggio INPS

Note di RettificaNote di Rettifica INPS: con Messaggio n. 1842 del 03/05/2017, l’INPS comunica il rilascio di una nuova funzionalità che permetterà agli Intermediari ( o Commercialisti) di ricevere, in via contestuale ed automatica, un’informativa sulla presenza delle Note di Rettifica nello stesso momento in cui viene emessa e notificata all’Azienda.

L’informativa, come spiegato nel , verrà inoltrata agli indirizzi di posta elettronica dell’intermediario (Consulente del Lavoro o Commercialista) presenti negli archivi dell’INPS e, chiaramente, non avrà alcun valore notificatorio, restando quindi valida la sola notifica effettuata nei confronti dell’Azienda a mezzo PEC o, in alternativa, tramite Raccomandata AR.

Il contenuto del Messaggio INPS:

OGGETTO:
Sistema Uniemens. Invio informativa su “Note di Rettifica” agli intermediari

Direzione Centrale Entrate e Recupero Crediti
Direzione Centrale Organizzazione e Sistemi Informativi
 

Con il presente messaggio, si comunica il rilascio in produzione di una nuova funzionalità che, contestualmente all’invio della “Nota di Rettifica” all’azienda, prevede l’invio automatico di un’informativa agli indirizzi di posta elettronica degli intermediari, sulla presenza delle medesime  “Note di Rettifiche”.
Tale intervento si colloca nel quadro della logica di proattività perseguita dall’Istituto e finalizzata ad un orientamento sempre più marcato verso le esigenze dei soggetti contribuenti.
La trasmissione de qua chiaramente non ha valore di notifica, restando tale esclusivamente quella nei confronti delle aziende interessate, quali soggetti debitori dell’accertamento, ed effettuata tramite PEC o, in alternativa, tramite Raccomandata A.R.
Viceversa, l’invio dell’informativa all’intermediario, in simultanea rispetto alla notifica all’azienda, potrà consentire una gestione più tempestiva ed efficiente delle posizioni aziendali e della corretta definizione delle medesime.

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *