News Lavoro del 20 Dicembre 2012

Ok dall’ UE al regolamento per gli enti non commerciali:
La Commissione europea, in data 19 dicembre 2012, ha ritenuto compatibile con le norme UE il regolamento IMU che revede l’esenzione per gli in cui enti non commerciali svolgono attività non economiche; il regolamento in oggetto prevede infatti una serie di requisiti che garantiscono che le esenzioni IMU non comportino aiuti di Stato. La Commissione ha inoltre giudicato incompatibili con le norme comunitarie le esenzioni ICI concesse agli enti non commerciali previste dal 2006 al 2011, in quanto costituenti aiuti di Stato; la Commissione non ha però disposto il recupero dell’aiuto presso i beneficiari, a causa dell’impossibilità oggettiva di tale operazione.

Dichiarata incostituzionale la riforma dell’ISEE:
In materia di revisione delle modalità di determinazione dell’ISEE, con Sentenza 19 dicembre 2012, n. 297, la Corte di ha dichiarato incostituzionale l’art. 5 del Decreto “Salva-Italia” (D.L. n. 201/2011, convertito dalla Legge n. 214/2011), a seguito della questione di legittimità che era stata sollevata dalla Regione Veneto. In particolare, la Regione Veneto, con l’impugnazione del sopra citato articolo, contestava il mancato coinvolgimento della Conferenza Unificata nella predisposizione del decreto destinato a modificare i parametri ISEE. Si ricorda che in base all’art. 5, con un apposito Dpcm, si prevedeva di individuare:
– le fiscali e tariffarie;
– le provvidenze di natura assistenziale che a decorrere dal 1° gennaio 2013, non sarebbero state più riconosciute in caso di ISEE superiore al limite fissato dal Decreto stesso;
A fronte di tale Sentenza questa previsione risulta di fatto inattuabile.

Cassazione – illegittimità del sequestro preventivo sul conto corrente del familiare dell’evasore:
In tema di reati fiscali, la Sentenza della Corte di Cassazione 18 dicembre 2012, n. 49093 ha sancito che è illegittimo il sequestro preventivo del conto corrente intestato al congiunto dell’evasore fiscale. Secondo i Giudici, infatti, risulta una forzatura estendere l’oggetto della richiesta cautelare sulla base della presunzione che i conti intestati al familiare siano nella disponibilità dell’indagato.

Stage – l’intervento statale in materia di regolamentazione dei tempi e dei requisiti è illegittimo:
In materia di stages e tirocini, la , con la Sentenza n. 287/2012 pubblicata il 19 dicembre, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’articolo 11 del Decreto Legge n. 138 del 2011, convertito dalla Legge n. 148 del 2011, per violazione dell’articolo 117, quarto comma, della Costituzione “poiché va ad invadere un territorio di competenza normativa residuale delle ”. Nello specifico la Consulta ha rimarcato il principio di sussidiarietà, sottolineando che in materia di regolamentazione dei tempi e dei requisiti di stages e tirocini risulta illegittimo l’intervento statale, essendo tale materia di competenza esclusiva delle .

per i cocopro – operative INPS:
L’INPS, con il Messaggio n. 20803/2012 ha fornito le istruzioni operative per i collaboratori coordinati e continuativi iscritti in via esclusiva alla Gestione Separata INPS che, ai sensi di quanto previsto dalla (art. 2, commi da 51 a 56 della Legge n. 92/2012), possono richiedere l’ una tantum. Il diritto a tale prestazione è subordinato, tra l’altro, al fatto che il rapporto di termini entro il 31 dicembre 2012. In tale ipotesi, decorsi due mesi dalla cessazione dell’ultimo contratto, il collaboratore potrà presentare la domanda tramite l’apposito modulo pubblicato sul sito www.inps.it.

approfondisci

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia una commento

Lasciaci il tuo parere!

Rispondi

wpDiscuz