News Lavoro del 14 Dicembre 2012

Mod. 730/2013 – pubblicate le bozze:
In data 13 dicembre 2012, l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibili sul proprio sito le bozze del Modello 730/2013 e le relative . Di seguito si riportano alcune delle principali novità della dichiarazione:
– eliminazione dell’Irpef (e delle relative addizionali) per i fabbricati non locati a seguito dell’entrata in vigore dell’;
– per gli di interesse storico o artistico, si dovrà tenere conto delle modifiche apportate alla disciplina dal D.L. n. 16/2012;
– per le spese di intervento di recupero del patrimonio edilizio, sostenute in data successiva al 26 giugno 2012, la detrazione del 36% è salita al 50% nel maggior limite di spesa pari a 96.000 euro. A partire dal 2012, inoltre, non è più ammessa la rideterminazione delle rate detrazione per i contribuenti di età superiore a 75 o 80 anni;
– i contributi sanitari per l’assistenza del Ssn sono deducibili dal reddito solo per la parte che eccede i 40 euro.

Convertito in Legge il Decreto crescita 2.0:
Ieri, 13 dicembre 2012, è stata definitivamente approvata dalla Camera la Legge di conversione del D.L. n. 179/2012, c.d. “Decreto Crescita 2.0”. Si ricorda che il provvedimento legislativo prevede:
– l’istituzione di fondi per le start-up (che, in materia di , prevedono deroghe al contratto a termine ex D.Lgs n. 368/2001);
– il rafforzamento della patrimonializzazione dei Confidi per migliorare l’accesso al credito delle PMI;
– l’alleggerimento della pressione fiscale per le operazioni di project financing;
– l’introduzione dell’obbligo per le imprese individuali di attivare una casella di posta elettronica certificata;

Bozze UNICO 2013 Enti non commerciali:
In data 13 dicembre 2012 l’Agenzia delle Entrate ha presentato sul proprio sito internet la bozza del Mod. UNICO Enti non commerciali ed equiparati 2013, inclusi i Trust soggetti ad IRES. Tra le principali novità, la possibilità, per gli Enti che non presentano la dichiarazione annuale IVA in via autonoma, di richiedere il rimborso dell’IVA a credito direttamente tramite il quadro RX. Il modello inoltre indica le novità introdotte per il reddito d’impresa e di che possono riguardare la dichiarazione. Nel quadro RB trova spazio l’indicazione dell’IMU dovuta in acconto e a saldo per l’anno 2012 e le istruzioni che recepiscono le novità sulla tassazione degli immobili di interesse storico e artistico posseduti dagli Enc.

Aggiornamento causali – Risoluzioni:
Con Risoluzioni 11 dicembre 2012, n. 108 e 109, l’Agenzia delle Entrate ha rispettivamente:
– in conseguenza della cessazione dell’INPDAP, soppresso, a decorrere dal 1° gennaio 2013, la causale contributo “P837 – Cassa ENPDEP – contribuzione volontaria” (Risoluzione n. 108);
– istituito nove causali contributo per il versamento, tramite modello F24, dei contributi dovuti dagli iscritti all’Ordine dei ai Consigli provinciali che hanno aderito alla convenzione del 17 febbraio 2011 stipulata tra Agenzia e Consiglio Nazionale dell’Ordine dei (Risoluzione n. 109).

INPS – aggiornate le antitubercolari:
L’INPS, con la n. 138 del 13 dicembre 2012, rende noto che sono stati rideterminati, per il 2012 e 2013, gli importi da corrispondere a titolo di indennità antitubercolari. L’Istituto precisa che la procedura automatizzata di liquidazione delle prestazioni antitubercolari è stata adeguata con i nuovi importi.

Indice TFR del mese di novembre 2012:
L’Istituto centrale di statistica ha reso noto che l’indice dei prezzi al consumo per il mese di novembre 2012 è pari a 106,2 punti. L’incidenza percentuale della differenza rispetto all’indice in vigore al 31 dicembre 2011 è pari a 2,115385; il calcolo del coefficiente di rivalutazione si esegue sommando il 75% di tale valore con un tasso fisso dell’1,5% annuo, per cui si avrà 2,961538.

Ministero del Lavoro – istruzioni per la presentazione del prospetto informativo:
In relazione all’obbligo di invio del prospetto informativo per i lavoratori , il Ministero del Lavoro con la Nota operativa n. 17699 del 12 dicembre 2012, riguardante il Decreto Direttoriale n. 195 del 2 agosto 2012, ha fornito le istruzioni per la presentazione del prospetto stesso. Nello specifico la nota in parola riepiloga le principali novità legate alle disposizioni di cui alla Legge n. 92/2012 in materia di riforma del lavoro, con particolare riferimento all’inclusione all’interno della base di computo dei lavoratori assunti con contratto a termine di durata superiore a sei mesi. Si rinvia alla tabella “Categorie escluse” (Revisione 008) contenute nel documento “Modelli e Regole – versione Gennaio 2013”, rinvenibile all’indirizzo internet www.cliclavoro.gov.it. Il Ministero precisa, inoltre, che i servizi informatici saranno disponibili a partire dal 10 gennaio 2013 e che la scadenza per la presentazione del prospetto informativo è stata prorogata al 15 febbraio 2013.

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia una commento

Lasciaci il tuo parere!

Rispondi

wpDiscuz