Modello 730/2016: proroga al 23 luglio

modello 730I contribuenti avranno tempo fino al 23 luglio, e non al 7 come precedentemente stabilito, per presentare la propria dichiarazione dei redditi.

Lo ha annunciato Franco Ribaudo, deputato del Partito democratico, autore della risoluzione sull’argomento approvata all’unanimità da parte della Commissione Finanze della Camera.

“Con l’approvazione della risoluzione che prevede la proroga per la presentazione del 730 del 2016, consolidiamo il processo di trasparenza e di funzionamento del meccanismo delle dichiarazioni da parte dei contribuenti, consentendo nel frattempo di rispettare i tempi di trasmissione dei dati e l’effettuazione dei rimborsi”.
Lo afferma Franco Ribaudo (Pd) commentando l’approvazione all’unanimità in commissione Finanze della Camera della risoluzione da lui presentata sull’argomento. Secondo il documento, spiega Ribaudo, “i contribuenti avranno tempo fino al 23 luglio, e non al 7 come in precedenza, per presentare la dichiarazione dei redditi. I Caf, invece, dovranno trasmettere l’80% dei dati entro il 7 luglio, e la rimanente parte entro il 23 luglio”.

Fonte: ANCLSU

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *