Modello 730/2016: disponibile online la bozza

modello 730/2016Con Comunicato stampa 4 dicembre 2015, l’Agenzia delle Entrate ha annunciato la disponibilità, sul proprio sito internet, della bozza del Modello 730/2016.

Tra le principali novità si segnala:

  • l’introduzione del quadro K per inviare la dell’amministratore di condominio, senza dover ricorrere al quadro AC del Mod. UNICO PF;
  • l’inserimento nel quadro G del credito d’imposta per le erogazioni liberali in denaro in favore delle scuole (c.d. “school ”), destinate agli investimenti in favore di tutti gli istituti del sistema nazionale di istruzione, per la realizzazione di nuove strutture scolastiche, la manutenzione e il potenziamento di quelle esistenti e per il sostegno a interventi che migliorino l’occupabilità degli studenti. Ai sensi dell’ art. 1, comma 145, L. n. 107/2015, il credito spetta per un importo pari:
    al 65% delle erogazioni effettuate nel 2015 e 2016; al 50% di quelle effettuate nel 2017.

 

 

Fonte: SEAC

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *