Ministero: contributo di licenziamento anche nel caso di licenziamento disciplinare

La Direzione generale per l’Attività Ispettiva istituita presso il Ministero del Lavoro, con l’Interpello n. 29 del 23 ottobre 2013, si è pronunciata in merito alla possibilità che, nell’ipotesi di licenziamento disciplinare per giustificato motivo soggettivo o per giusta causa, si configuri

  • il diritto del lavoratore a percepire l’ e
  • il conseguente obbligo del datore di lavoro di versare il di cui all’art. 2, comma 31 della Legge n. 92/2012 (cosiddetto di licenziamento).

L’istanza di interpello è stata avanzata dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei .

In particolare, la Direzione generale evidenzia che il licenziamento disciplinare non può ex ante essere qualificato come disoccupazione “volontaria” e, dunque, potrebbe potenzialmente dare diritto al lavoratore a percepire l’ ASpI. Pertanto, conclude la Direzione, “non sembrano esservi margini per negare il contributo a carico del datore di lavoro previsto dall’art. 2, comma 31 della L. 92/2012, in quanto lo stesso è dovuto per le causali che, indipendente dal requisito contributivo, darebbero diritto all’ASpI”.

 

Fonte: SEAC

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *