Licenziamento legittimo in caso di impossibilità al raggiungimento della sede di lavoro, non dichiarata dal dipendente.

Licenziamento legittimo per l’impossibilità a raggiungere la sede di lavoro non dichiarata

A seguito della decisione di ristrutturare un immobile, gli uffici ivi contenuti sono spostati in altra zona della città e la ditta che esegue in appalto i lavori di pulizia segue i medesimi uffici. Una volta nella nuova sede, una lavoratrice non si presenta al lavoro per almeno 10 giorni consecutivi, senza aver eccepito all’azienda alcun problema. L’azienda, di conseguenza, intima il licenziamento disciplinare alla lavoratrice.

La Corte di , con la Sentenza n. 6971 del 20 marzo 2013 ha stabilito la legittimità del licenziamento, a nulla rilevando le difficoltà opposte dalla lavoratrice a raggiungere la nuova sede di lavoro, stante la mancanza di idonei mezzi pubblici e il non possesso di patente di guida e mezzo proprio. Infatti, la lavoratrice ha palesato queste difficoltà solamente in sede di giudizio e non al momento della del cambio di sede, fatto che avrebbe escluso il licenziamento. Inoltre, l’impresa ha offerto alla lavoratrice altre soluzioni lavorative che potevano ovviare al problema dei trasporti, ma la lavoratrice, ostinata nel voler rimanere assegnata all’appalto originale, rifiuta tali soluzioni: il licenziamento, pertanto, è l’unica soluzione possibile.

Fonte: Seac News

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *