INPS: nuove funzionalità deleghe per il lavoro domestico

deleghe per il lavoro domesticoIn riferimento alla gestione delle deleghe per il , con n. 465 del 31/01/2017, l’Istituto interviene nella gestione del lavoro domestico da parte degli intermediari autorizzati.

In particolare, con INPS n. 28 del 28 febbraio 2011 è stato delineato il nuovo sistema di identificazione dei soggetti abilitati ad operare nei confronti dell’Istituto in qualità di datori di lavoro o intermediari autorizzati ai sensi dell’articolo 1 della legge n. 12/1979.

La circolare stabilisce che gli intermediari autorizzati possono operare in nome e per conto dei datori di lavoro sulla base di apposite deleghe rese per iscritto dal delegante.

Al fine di regolare i criteri di accesso ai servizi per la gestione del lavoro domestico, in conformità con quanto indicato nella citata circolare, sono state rese disponibili per i soggetti individuati nel paragrafo 3 della circolare n. 49 del 2011 le funzionalità per la gestione delle deleghe per il lavoro domestico.

Le nuove funzionalità sono disponibili fra i servizi per la gestione del lavoro domestico e prevedono l’attivazione di una delega appositamente riformulata ai sensi della normativa vigente. Per tale motivo non è prevista l’attivazione di deleghe precedentemente conferite su modulistica diversa da quella fornita dal nuovo applicativo.

Non è consentito il conferimento della delega a più di un intermediario o Associazione nello stesso intervallo di tempo. L’attivazione di una nuova delega comporta la revoca automatica della eventuale delega precedente.

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *