Nuovo incentivo assunzione Disabili: circolare operativa INPS

nuovo incentivo assunzione disabiliIn riferimento al nuovo incentivo assunzione , si ricorda che, in base alle modifiche apportate all’art. 13 della L. 68/99 da parte del D. Lgs. n. 151/2015, dal 1° gennaio 2016 tale incentivo viene gestito esclusivamente dall’INPS.
Con la Circolare n. 99/2016 l’INPS fornisce le prime indicazioni sulla normativa e le  operative per il godimento dell’incentivo.

In base alle modifiche apportate dai Decreti attuativi del c.d. Jobs Act, per le di persone con disabilità effettuate dal 1° gennaio 2016, spetta un nuovo incentivo che varia, rispetto al passato, sia con riferimento all’entità che nella modalità di fruizione.
Nello specifico, il nuovo art. 13 della L. 68/99 prevede un incentivo di tipo economico, in favore dei datori di lavoro, che varia in base al grado ed alla tipologia di riduzione della capacità lavorativa del soggetto disabile.

La domanda per la fruizione dell’incentivo deve essere trasmessa all’INPS, utilizzando la procedura illustrata nella in commento.
L’Istituto, una volta pervenuta la domanda di ammissione al beneficio, provvederà ad effettuare i dovuti controlli, al fine di stabilire la spettanza dell’incentivo.

Superati i controlli, l’incentivo potrà essere fruito dal datore di lavoro, attraverso conguaglio nelle denunce contributive mensili o, nel caso del settore agricolo, trimestrali.

Per le Aziende che utilizzando il sistema UniEmens, l’incentivo potrà essere conguagliato a partire dalle denunce con periodo di competenza giugno 2016; per il recupero dei mesi da gennaio 2016 a maggio 2016, si potrà procedere al conguaglio entro il giorno 16 del terzo mese successivo alla data di pubblicazione della Circolare, attraverso l’esposizione nelle denunce contributive.

LEGGI LA CIRCOLARE INPS

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *