INAIL: online il modulo per il Distacco in Paesi UE

L’INAIL, con la Nota 11 luglio 2013, rende noto che dal 13 luglio 2013, in caso di di un lavoratore in un Paese UE, i datori di lavoro/intermediari abilitati devono richiedere esclusivamente per via telematica (procedura disponibile nella sezione Servizi on-line del portale dell’Istituto) il documento PD DA1.

L’Istituto ricorda che il predetto documento (ex mod. E123) attesta il diritto alla copertura sanitaria in caso di infortunio sul lavoro o di malattia professionale nello stato membro diverso da quello competente.

 

Fonte: Seac

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia una commento

Lasciaci il tuo parere!

Rispondi

wpDiscuz