Il Ministero conferma l’abolizione del fax nel lavoro a chiamata

In con LaborTre, pubblichiamo un articolo relativo all’abolizione della possibilità del fax nel lavoro a chiamata:

Di seguito riportiamo la nota dell’ 8 gennaio 2013 del Ministero del Lavoro in riferimento alla soppressione della a mezzo fax dell’avvio al lavoro riguardante i lavoratori a chiamata. La nota viene pubblicata nel sito ufficiale del Ministero solo in data 8 gennaio 2013, senza tener conto che l’adempimento risulta ormai soppresso già dal 19 dicembre 2012 , per effetto dell’entrata in vigore del Decreto Sviluppo bis.

Pubblicazione questa ridardataria rispetto alla modifica introdotta, che ha lasciato disorientati molti addetti ai lavori, se non gli stessi fruitori dell’adempimento, senza contare le difficoltà incontrate con la gestione della comunicazione tramite il sito www.cliclavoro.gov.it.

Data l’empasse in cui si sono a venuti a trovare i contribuenti risulta ragionevole sperare e credere in un intervento chiarificatore da parte del Ministero affinchè sia presa in considerazione la possibilità di non esporre a sanzioni coloro che per un certo periodo  – successivamente al 19 dicembre 2012 – avessero continuato con la comunicazione a mezzo fax nella piena buona fede e senza essere poter essere tempestivamente aggiornati.

Nota Ministero del Lavoro dell’ 8 gennaio 2013.

Chiamata del lavoro intermittente. Non più valida la comunicazione tramite FAX L’art. 34, comma 54 del Decreto Legge n. 179 del 18 ottobre 2012 (c.d. Decreto Sviluppo bis, convertito dalla Legge n. 221 del 17 dicembre 2012) ha modificato la disciplina in materia di lavoro intermittente, eliminando la possibilità che la chiamata del lavoratore possa essere comunicata alla competente Direzione territoriale del lavoro anche mediante FAX (modalità prevista dall’articolo 35, comma 3-bis, del Decreto Legislativo n. 276/2003).

Il datore di lavoro potrà pertanto effettuare la chiamata del lavoro intermittente attraverso tutte le ulteriori modalità: PEC, EMAIL, SMS, WEB. Ministero del Lavoro del 8 gennaio 2013.

Accesso comunicazione lavoro intermittente sito www.cliclavoro.gov.it

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *