Gestione Separata INPS: aliquota al 25% dal 2017

gestione separata inpsIn base all’art. 25 della bozza della Legge di Stabilità per l’anno 2017, dal 1° gennaio 2017 l’aliquota contributiva da versare in favore della c.d. Gestione Separata INPS da parte dei soggetti lavoratori autonomi non iscritti ad altre forme di previdenza obbligatoria, verrà ridotta passando dall’attuale 27,72% (liberi professionisti c.d.senza cassa) al 25%.
Per l’ufficialità occorrerà attendere l’approvazione definitiva da parte delle Camere e la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Il testo dell’articolo 25:

Art. 25
(Abbassamento aliquota contributiva iscritti alla gestione separata)

1. A decorrere dall’anno 2017, per i lavoratori autonomi, titolari di posizione fiscale ai fini dell’imposta sul valore aggiunto, iscritti alla gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della  legge 8 agosto 1995, n. 335, che non risultino iscritti ad altre gestioni di previdenza obbligatoria né pensionati, l’aliquota contributiva di cui all’articolo 1, comma 79, della legge 24 dicembre 2007, n. 247, è stabilita al 25 per cento.

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *