Fondo di Previdenza del Clero: importo dei contributi da Gennaio 2015

fondo di previdenza del cleroCon Decreto Interministeriale del 04/08/2016, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 25/08/2016, viene previsto l’adeguamento dell’importo dovuto al c.d. Fondo di Previdenza del Clero, ovvero il a carico degli iscritti al Fondo di Previdenza del Clero e dei Ministri di Culto delle confessioni religiose diversa dalla cattolica.

Con decorrenza gennaio 2015, a seguito del predetto Decreto Interministeriale firmato dal Ministro del Lavoro e dal Ministro dell’Economia, il contributo dovuto passa dai precedenti € 1.718,64 agli attuali € 1.722,08, con un aumento quindi di € 3,44.

Il testo completo del Decreto:

DECRETO 4 agosto 2016 

Adeguamento del contributo individuale dovuto dagli iscritti al Fondo
di previdenza del clero e dei ministri  di  culto  delle  confessioni
religiose diverse dalla cattolica, relativo all'anno 2015. (16A06291) 

(GU n.198 del 25-8-2016)

 
 
 
          IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI 
 
 
                           di concerto con 
 
 
              IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE 
 
  Vista la legge 22 dicembre 1973, n. 903; 
  Visto l'art. 20 della citata legge n. 903  del  1973,  che  estende
alle  del Fondo di previdenza del clero  e  dei  ministri  di
culto delle confessioni religiose diverse dalla cattolica il  sistema
di perequazione automatica delle  a carico dell'
generale  obbligatoria  per  l'invalidita',   la   vecchiaia   ed   i
superstiti; 
  Visto, in particolare, il quarto comma del citato articolo, secondo
il quale il contributo a carico degli iscritti e' aumentato  mediante
decreto del  Ministro  del  lavoro  e  delle  politiche  sociali,  di
concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, con la stessa
decorrenza dell'aumento delle pensioni di  cui  al  primo  comma,  in
misura  pari  all'incremento  percentuale  che  ha  dato  luogo  alle
variazioni degli importi delle pensioni medesime; 
  Tenuto  conto  che,  dalla  rilevazione   elaborata   dall'Istituto
nazionale della previdenza sociale, comunicata con nota del 25 maggio
2016, la percentuale di aumento  medio  delle  pensioni  erogate  dal
predetto Fondo e', per l'anno 2015, pari allo 0,2%; 
  Visto l'articolo 1, comma 2, lettera a), della  legge  13  novembre
2009, n. 172; 
 
                              Decreta: 
 
  Il contributo a carico degli iscritti al Fondo  di  previdenza  del
clero e dei ministri di culto  delle  confessioni  religiose  diverse
dalla cattolica, e' aumentato, a decorrere dal 1°  gennaio  2015,  da
Euro 1.718,64 a Euro 1.722,08 annui. 
  Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana. 
    Roma, 4 agosto 2016 
 
                                              Il Ministro del lavoro  
                                            e delle politiche sociali 
                                                     Poletti          
 
Il Ministro dell'economia 
     e delle finanze      
         Padoan           

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *