Fondo di Integrazione Salariale: l’INPS illustra la disciplina

fondo di integrazione salarialeL’INPS, con propria circolare n. 176 del 09/09/2016, illustra la disciplina in materia di fondo di integrazione salariale, di cui al Decreto Interministeriale n. 94343/2016.

Ricordiamo che il Fondo di Integrazione Salariale, con decorrenza gennaio 2016, assicura una tutela in costanza di rapporto di lavoro ai lavoratori di datori di lavoro che occupano mediamente più di cinque dipendenti, appartenenti a settori, tipologie e classi dimensionali non rientranti nell’ambito di applicazione della cassa integrazioni guadagni ordinaria e straordinaria e che non hanno costituito Fondi di solidarietà bilaterali a norma dell’art. 26 o fondi di solidarietà bilaterali alternativi a norma dell’art. 27 del citato D.lgs n. 148/2015.

L’indice degli argomenti trattati all’interno della è il seguente:

1. Quadro normativo.
2. Ambito di applicazione.
2.1 Datori di lavoro destinatari.
2.2 Requisito dimensionale del datore di lavoro.
3. Destinatari del Fondo di integrazione salariale.
4. Nozione di unità produttiva.
5. Prestazioni.
5.1 Assegno di solidarietà.
5.2 Assegno ordinario.
5.3 Misura delle prestazioni.
5.4 Durata massima complessiva della prestazione.
5.5 Autorizzazioni, pagamenti e rimborsi delle prestazioni.
5.6 Contribuzione correlata.
6. Finanziamento delle prestazioni.
7. Adempimenti procedurali.
7.1. Codifica Aziende.
7.2. ordinario. Modalità di compilazione del flusso Uniemens.
8. Amministrazione del Fondo di integrazione salariale.
9. Equilibrio finanziario dei fondi.
10. Monitoraggio della spesa.
11. Ricorsi amministrativi.
12. contabili.

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *