Il Decreto Milleproroghe 2016 è legge

decreto milleprorogheIl Senato ha votato la fiducia al , il quale ha ottenuto 155 voti favorevoli e 122 contrari, sul c.d. Decreto Milleproroghe 2016 (D.L. 210/2015), il quale è ora in fase di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

Le principali novità in materia di lavoro prevedono:

 

  • la proroga al 2017 del pagamento del sul licenziamento () per i lavoratori a tempo indeterminato in caso di cambio di appalto e per il settore delle costruzioni edili;
  • l’incremento di 10 punti percentuali dell’integrazione salariale dei contratti di solidarietà difensivi, stipulati prima del 24 settembre 2015, per tutto il 2016, portando quindi l’integrazione totale al 70%;
  • la proroga al 31 marzo 2016 del Decreto Ministeriale che dovrebbe disciplinare nel dettaglio la possibilità di richiedere la trasformazione a part time per i lavoratori pensionandi.

 

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia una commento

Lasciaci il tuo parere!

Rispondi

wpDiscuz