Dal 2016 nuove informazioni nel Modello 730 precompilato

entrateIn data 18 novembre 2015, il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, è intervenuta in audizione all’anagrafe tributaria della camera fornendo alcuni chiarimenti.

In particolare, da quanto emerge dal documento, l’Amministrazione finanziaria intende incrementare le informazioni da inserire nella dichiarazione precompilata 2016; infatti, nei piani dell’Agenzia, oltre alle spese sanitarie, rientra anche la possibilità di includere i dati relativi:

  • ai contributi versati per la previdenza complementare;
  • alle spese sostenute per i corsi di istruzione universitaria;
  • alle spese funebri;
  • alla prima rata delle spese per le ristrutturazioni edilizie e per la riqualificazione energetica degli edifici.

 

Fonte: SEAC

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia una commento

Lasciaci il tuo parere!

Rispondi

wpDiscuz