Contratti: siglato il primo CCNL per i call-center

E’ stato siglato il primo CCNL per i lavoratori dei call-center: la firma è stata apposta da Assotelecomunicazioni – Asstel, Assocontact, Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil ed ha dato attuazione alla previsione contenuta nel D.L. n. 83/2012 (c.d. decreto sviluppo”) che rimandava l’utilizzazione dei “in bound” alla vigenza di un accordo collettivo.

Questi i punti principali:

   a) Minimi retributivi rapportati al 2° livello di inquadramento dei lavoratori dipendenti delle Tlc. E’ prevista una scaletta progressiva che parte dal 60% di questo minimo dal 1° ottobre 2013 per arrivare alla parità nel 2018;

   b) Viene costituito, a partire dal 1° gennaio 2014, un Ente bilaterale che, a partire dal successivo 1° luglio erogherà prestazioni di sostegno in favore dei collaboratori affetti da gravi patologie, alle collaboratrici in caso di maternità e per le attività formativa. L’Ente sarà supportato da una contribuzione datoriale pari a 15 centesimi per ora lavorata e da una del collaboratore pari a 5 centesimi. Una commissione paritetica avvierà i lavori a partire dal 15 ottobre 2013;

Fonte: DPL Modena

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *