CCNL Industria Lapidei: firmata ipotesi rinnovo

ccnl industria lapideiIn data 28/06/2016 è stata sottoscritta, tra la CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, l’ANEPLA e la FENEAL UIL, la FILCA CISL, la FILLEA CGIL, l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL Industria Lapidei, applicabile ai lavoratori dipendenti da Aziende che esercitano attività di escavazione e lavorazione dei materiali lapidei, ghiaia, sabbia e inerti.
L’ipotesi di accordo decorre dal 01/04/2016 e ha valenza triennale, con scadenza quindi al 31/03/2019.

In sintesi, le novità riguardano:

– MINIMI TABELLARI MENSILI

Aumenti retributivi

Categorie Parametri 1/6/2016 1/12/2017 1/1/2019
As 200 44,12 29,41 77,94
A 184 40,59 27,06 71,71
B 150 33,09 22,06 58,46
CS 144 31,76 21,18 56,12
c 136 30,00 20,00 53,00
D 128 28,24 18,82 49,88
E 118 26,03 17,35 45,99
F 100 22,06 14,71 38,97

Nuovi minimi tabellari mensili

Categorie 1/6/2016 1/12/2017 1/1/2019
As 1.778,62 1.808,03 1.885,97
A 1.636,24 1.663,30 1.735,00
B 1.333,91 1.355,97 1.414,42
CS NOTA (*) 1.280,79 1.301.97 1.358,09
C 1.209,64 1,229,64 1.282,64
D 1.141,28 1.160,10 1209,98
E 1.052,09 1.069,44 1.115,43
F 890,59 905,29 944,27

– Nota (*) –

Valore di contingenza cat. CS: 520,13

– ELEMENTO DI GARANZIA RETRIBUTIVA
Viene prevista l’erogazione di un elemento di garanzia retributiva, con la mensilità di giugno di ogni anno, di importo pari ad € 170.
Tale elemento spetterà esclusivamente ai lavoratori dipendenti con contratto a tempo indeterminato o a di durata superiore a 6 mesi, che siano in forza al 1° gennaio di ogni anno, e che siano in forza presso Aziende prive di contrattazione di secondo livello riguardante il premio di risultato o altri istituti retributivi soggetti a contribuzione.
Inoltre, per aver diritto all’elemento di garanzia retributiva, i lavoratori non dovranno aver percepito, nel corso dell’anno precedente, altri trattamenti economici individuali o collettivi oltre a quanto spettante dal CCNL.

– PREVIDENZA COMPLEMENTARE
A decorrere dal 01/06/2016 l’aliquota contributiva a carico dell’Azienda in favore della Previdenza Complementare (Fondo Previdenza ARCO), viene fissata all’1,70% della retribuzione utile ai fini del calcolo del TFR.
Viene previsto un ulteriore aumento dell’aliquota contributiva dal 01/06/2017, che sarà pertanto innalzata all’1,80%.

– ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA
In riferimento al Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa, viene previsto che a decorrere dal 01/01/2017 la contribuzione del Fondo sarà di € 13 mensili per ogni lavoratore in forza.
La contribuzione è a carattere obbligatorio ed a totale carico dell’Azienda.

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *