Cassazione: soggettività IRAP per imprese familiari.

Sì alla soggettività passiva delle imprese familiari:

Con Sentenza 10 maggio 2013, n. 11157, la Corte di Cassazione ha chiarito che l’ è soggetto passivo IRAP. La all’impresa familiare costituisce, infatti, un quid pluris idoneo a produrre un valore aggiunto ulteriore rispetto a quello che il titolare dell’impresa conseguirebbe con il solo apporto lavorativo personale.

Pertanto, coloro che si avvalgono in modo non occasionale del lavoro altrui, anche se esercitano l’attività sotto forma di impresa familiare (art. 230 c.c.) devono presentare la dichiarazione IRAP ed effettuare il relativo versamento dell’imposta.

La pronuncia appare conforme a quanto sostenuto da tempo dall’Agenzia delle Entrate, ed in particolare, a quanto affermato con n. 45/2008, laddove si affermava che “l’organizzazione dell’attività va ravvisata tutte le volte che, per lo svolgimento della stessa, il titolare si avvalga [.] di lavoro altrui, non necessariamente prestato come lavoro dipendente“.

Fonte: Seac News

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *