Cassazione: permessi per gravi motivi vanno autorizzati e valutati dal datore di lavoro

permessi per gravi motiviLa Sentenza n. 2803 del 12 febbraio 2015 della Corte di pone l’attenzione sui permessi di cui all’articolo 4 della Legge n. 53/2000, affermando che solo il permesso per lutto di un familiare dà diritto ad un congedo che il datore di lavoro, di fatto, non può negare, mentre la fruizione del congedo per “gravi e documentati motivi familiari” non può essere lasciata al mero arbitrio del lavoratore che, pertanto, deve avere l’autorizzazione del datore di lavoro per poterne fruire.

La Suprema Corte, in forza a tale principio, ha respinto il ricorso del lavoratore che periodicamente si assentava dal lavoro con la scusa di “gravi motivi”: solo in un caso è stato provato il lutto di un familiare, mentre negli altri casi non aveva consentito al datore di lavoro di verificare “l’effettiva sussistenza delle giustificazioni”, arrogandosi di fatto il diritto a decidere quando assentarsi dal lavoro senza preventiva autorizzazione del datore. Così, la Corte ha legittimato il licenziamento operato dall’azienda che ha considerato tali “congedi” quali assenze ingiustificate.

 

Fonte: SEAC

 

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *