Cassazione: dipendenti occupano una gru per protesta – licenziamento legittimo

In tema di licenziamento, la Corte di , contrariamente al giudizio di primo grado, ha dichiarato la piena legittimità del provvedimento espulsivo nei confronti degli operai saliti di notte sulla gru in segno di protesta contro la cassa integrazione a zero ore, determinando la sospensione della produzione industriale per motivi di sicurezza.

Nello specifico la Suprema Corte, con la Sentenza n. 6328 pubblicata il 19 marzo 2014, ha precisato che l’iniziativa dei lavoratori ha messo in pericolo i colleghi del turno di notte ed è da escludersi la reazione ad una provocazione, visto che la Cigs è legittima e risulta concordata fra azienda e sindacati. Il licenziamento è giustificato in quanto il rapporto fiduciario con il datore è irrimediabilmente compromesso dalla condotta degli operai, indipendentemente dal fatto che il danno economico all’impresa non sia irreparabile.

 

Fonte: SEAC

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia una commento

Lasciaci il tuo parere!

Rispondi

wpDiscuz