Assunzioni a tempo indeterminato: operativo l’esonero biennale

inpsIn riferimento alle a tempo indeterminato effettuate dal 1° gennaio al 31 dicembre 2016, con la n. 57 del 29 marzo 2016, l’INPS interviene riepilogando le caratteristiche dell’esonero biennale previsto dalla Legge di Stabilità 2016 ed illustrando le modalità pratiche di fuizione di detto esonero.

Ricordiamo che l’agevolazione consiste nell’esonero dal versamento dei contributi previdenziali nella misura del 40%, con un limite di € 3.250 su base annua, ed è applicabile per le assunzioni, o trasformazioni, con contratto a tempo indeterminato, con l’esclusione delle assunzioni con contratti di apprensistato o di lavoro domestico.

LEGGI LA CIRCOLARE INPS

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *