ASPI, Mini-Apsi e Mini-Apsi 2012: Richiesta Indennità di disoccupazione on-line

In con LaborTre, pubblichiamo un articolo sull’ e .

Servizi telematici per la presentazione di domande di di disoccupazione ASpI, mini-ASpI e Mini-ASpI 2012

Con il messaggio n. 760 del 14 gennaio 2013, in riferimento all’art.2 della legge n. 92 del 28 giugno 2012 che istituisce a decorrere dal 1 gennaio 2013 l’ Sociale per l’Impiego, e facendo seguito alla n. 142 del 18/12/2012 relativa all’indennità di disoccupazione ASpI e mini-ASpI ed al messaggio n. 20774 del 17/12/2012 relativo all’indennità di disoccupazione mini-ASpI 2012, L’Inps rilascia i servizi telematici per la presentazione  delle domande di indennità di disoccupazione ASpI, mini-ASpI e mini-ASpI 2012.

In base a quanto stabilito dalla sopracitata legge, la presentazione delle  domande di indennità dovrà avvenire esclusivamente per via telematica. Pertanto, considerato anche quanto disposto dalle circolari n. 169 del 31.12.2010 e n. 110 del 30 agosto 2011 attuative rispettivamente  delle determinazioni del Presidente dell’Istituto n° 75 del 30 luglio 2010 e n° 277 del 24 giugno 2011 che dispongono l’estensione e il potenziamento dei servizi telematici offerti dall’INPS ai cittadini e che prevedono  l’utilizzo esclusivo del canale telematico per la presentazione delle domande  di prestazioni e di servizi, la presentazione delle suddette indennità di disoccupazione dovrà avvenire in modo esclusivo attraverso uno dei seguenti canali:

  • WEB –  servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell’Istituto;
  • Contact Center multicanale attraverso il numero telefonico 803164 – con il supporto dei servizi telematici messi a disposizione dall’Istituto;
  • Patronati/intermediari dell’Istituto – attraverso i servizi telematici offerti dagli   stessi con il supporto dell’Istituto.

Messaggio Inps n. 760 del 14 gennaio 2013

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *