Apprendistato: firmato il Decreto per l’alternanza scuola-lavoro

In attuazione di quanto previsto dall’articolo 8-bis della Legge n. 128/2013, i Ministeri del Lavoro, dell’Economia e dell’Istruzione hanno sottoscritto un decreto che prevede l’avvio del programma sperimentale per lo svolgimento di periodi di formazione in azienda tramite l’ per alta formazione, per gli studenti degli ultimi due anni delle scuole secondarie di secondo grado per il triennio 2014-2016.

Sono ammesse al programma di sperimentazione le imprese, anche in rete, che possono dimostrare di avere le carte in regola per la formazione degli apprendisti anche minorenni, di rispettare le norme sulla sicurezza, di avere capacità occupazionali coerenti con le norme sull’apprendistato. La sperimentazione prevede la sottoscrizione di un Protocollo d’intesa tra i Ministeri del Lavoro e dell’Istruzione e le interessate e le imprese per l’attivazione dei percorsi e successivamente la stipula di apposite convenzioni con le istituzioni scolastiche coinvolte.

Fonte: SEAC

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *