Agenzia delle Entrate: Modifiche alle specifiche tecniche degli studi di settore

Con Provvedimento 17 luglio 2013, l’Agenzia delle Entrate ha approvato le modifiche alle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli nonché le modifiche della modulistica degli studi di settore da allegare all’UNICO 2013, nonostante la prima scadenza dei pagamenti sia già decorsa (8 luglio 2013).

Tra le varie correzioni si segnala che l’Amministrazione finanziaria ha stabilito che i lavoratori autonomi tenuti alla presentazione degli studi di settore devono compilare il rigo “Cessazione del regime dei “minimi” in uno dei tre periodi d’imposta precedenti” del quadro V “Ulteriori dati specifici”, nonostante abbiano cessato di avvalersi del regime dei contribuenti minimi (art. 1, commi da 96 a 117, Legge n. 244/2007) nel periodo d’imposta 2012.

Il Provvedimento in esame specifica che la disposizione sopra esposta è stata adottata al fine di “evitare che i controlli di coerenza tra i modelli per la dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi di settore e UNICO 2013 rilevino disallineamenti tra i dati contabili dovuti al particolare regime di determinazione del reddito applicato dagli stessi nei periodi di imposta precedenti al 2012”.

 

Fonte: Seac

Autore dell'articolo: Dott. Paolo Casini

Si è laureato nel 2010 in Consulenza del Lavoro, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Padova, con una tesi sulla pianificazione nella successione d’impresa.

Dal 2015 è abilitato all’esercizio della Professione di Consulente del Lavoro, collaborando con importanti Studi di Consulenza del Lavoro di Padova.

Nel 2016 ha conseguito un Master in Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e, sempre dallo stesso anno, collabora in qualità di autore con il portale FISCOeTASSE, per il quale realizza articoli di approfondimento legati a tematiche Giuslavoristiche.

Dal 2017 è inoltre titolare dello Studio Felsineo, Studio di Consulenza del Lavoro di Bologna.  

Si occupa principalmente di consulenza in materia di Diritto del Lavoro, Amministrazione del Personale, aziende del settore Edile e di Scuole Private.

Lascia una commento

Lasciaci il tuo parere!

Rispondi

wpDiscuz